Il Museo delle Mura di Roma

09 dicembre

Il Museo delle Mura di Roma, ad ingresso gratuito, permette di percorrere un tratto delle antiche mura fatte costruire dall'Imperatore Aureliano nel III secolo d.C.


Museo delle Mura di Roma

Entrando dalla Porta di San Sebastiano, affacciata sulla via Appia Antica, il Museo delle Mura include il camminamento lungo uno dei tratti meglio conservati delle Mura Aureliane, che dalla Porta di San Sebastiano conduce verso la Porta Ardeatina.

Museo delle Mura. Un po' di storia

Le strutture sono ben visibili e accessibili a noi grazie ai diversi riutilizzi e restauri che si sono susseguiti nel corso dei secoli.
La Porta San Sebastiano, anticamente Porta Appia, adesso si presenta come un imponente bastione fortificato ad un solo arco, ma la prima costruzione di Aureliano del III secolo d.C., prevedeva due archi gemelli, con due torri semicircolari e il camminamento riparato verso l'esterno dal muro merlato. Le minacce degli eserciti nemici costrinsero ad un ulteriore innalzamento delle torri, e alla porta venne inglobato l'Arco di Druso tramite l'aggiunta di due bracci laterali a formare una sorta di cortile. Questo cortile, che oggi non vediamo più, doveva probabilmente servire come sede di uffici per le guardie del dazio e controllo merci. L'Arco di Druso invece rimane ancora lì, anche se il suo nome risale ad un'attribuzione sbagliata: non si tratta di un arco di trionfo, ma semplicemente era parte dell'Acquedotto Antoninano, che conduceva l'acqua alle Terme di Caracalla.

Museo delle Mura di Roma esterno

I secoli passano e si susseguono le vicende storiche. Roma subisce gli attacchi delle popolazioni barbare e le mura e le porte di accesso alla città devono rispondere alle nuove esigenze. L'altezza viene raddoppiata; si innalza il cammino di ronda; nelle torri si aggiungono le camere di manovra coperte; le finestre vengono chiuse e trasformate in feritoie, dalle quali gli arcieri lanciavano le frecce verso i nemici.

Prima di entrare nel Museo delle Mura, all'esterno c'è un dettaglio che attrae soltanto l'occhio più attento: nella parete al di sotto dell'arco è graffito nel travertino un San Michele Arcangelo che uccide il drago con un'iscrizione in latino medievale che ricorda la sconfitta del 1327, avvenuta nei pressi della Porta San Sebastiano, del re guelfo Roberto d'Angiò, da parte delle milizie romane di fazione ghibellina.

museo delle Mura di Roma_san michele arcangelo


La visita al Museo

La visita all'interno del Museo delle Mura inizia dalla camera di manovra al di sopra dell'arco.
Al centro del pavimento il grande mosaico realizzato nel periodo fascista, quando questi ambienti vengono riutilizzati come abitazione privata dal segretario del partito fascista Ettore Muti. Al centro del mosaico, nella figura maschile a cavallo, si può riconoscere un ritratto di Benito Mussolini.

Museo delle Mura di Roma_mosaico di periodo fascista

Il camminamento di ronda è percorribile per circa 200 metri, lungo la galleria più elevata realizzata in seguito alle fortificazioni del V secolo.
In epoca medievale, una delle torri è stata utilizzata come rifugio da un eremita, che ha chiuso la torre con una porta, della quale sono ancora visibili i cardini.
Si ritorna all'interno e si sale ai piani superiori dove sono ancora visibili le tracce della decorazione assegnata nel 1536 ad Antonio da Sangallo il Giovane da papa Paolo III Farnese, in occasione dell'arrivo a Roma del re di Spagna Carlo V.

Ma la parte più bella della visita arriva alla fine, quando si sale nella terrazza più alta e si apre un panorama a 360° sulla città, con una vista dall'alto sulle Mura Aureliane.

Museo delle Mura di Roma_panorama

Il Museo delle Mura di Roma, ingresso sempre gratuito, si trova in via di Porta san Sebastiano 18. Aperto dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 14.00.

You Might Also Like

2 commenti

Lettori fissi

Credits & Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "ViaggiArteTurismo", dei quali è autrice la proprietaria del blog, non possono essere copiati, riprodotti, o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa, salvo specifica richiesta scritta.
Tutte le fotografie e i contenuti multimediali pubblicati sono creati dall'autrice o forniti dagli uffici stampa, salvo diversa segnalazione. In caso di riconosciuta proprietà prego segnalarlo all'indirizzo email viaggiarteturismo@gmail.com.
L'utilizzo delle immagini dal blog è consentito solo tramite segnalazione del photo credit.
Copyright © Claudia Pettinari - ViaggiArteTurismo