I palazzi di Budapest tra Modernismo e Art Nouveau

16 giugno

Se siete appassionati architettura Art Nouveau e primo Novecento, Budapest è la città che fa per voi.


Budapest Art Nouveau, Villa Zala

Ho già dedicato un articolo al mio itinerario di tre giorni e mezzo a Budapest. Durante le mie lunghe passeggiate in città mi sono fermata spesso ad osservare le facciate dei palazzi, bellissime testimonianze dell'architettura europea di primo Novecento.

Se in alcuni casi si possono osservare le linee più morbide, ispirate agli elementi naturali tipici dell'Art Nouveau, dall'altra non sono rari edifici dagli stili legati alle tendenze moderniste e razionaliste, con decorazioni che fanno riferimento agli ideali politici totalitari.

Budapest architettura modernista

Villa Zala (la prima foto di questo post) si trova in Ajtosi Durer sor, una via che costeggia il Parco Civico Varosliget, un tempo casa dello scultore Gyorgy Zala (autore dell'Arcangelo Gabriele alla Piazza degli Eori), oggi ospita l'ambasciata libica. Attenzione! Essendo sede di un'ambasciata, non gradiscono che il palazzo venga fotografato, se vi trovate da quelle parti fatelo con molta discrezione.

Villa Balas si trova sempre intorno al Varosliget in Hermina utca n. 47. Purtroppo non gode di un ottimo stato di conservazione ma dall'esterno sembra una casa delle fate, opera dell'architetto ungherese Odon Lechner.

Budapest Art Nouveau, Villa Balas

Lungo
viale Andrassy ce ne sono diverse di belle facciate, basta tenere un po' il naso all'insù.

Budapest, viale Andrassy

Di fronte al mercato centrale, Vasarcsarnok, si trova Favam tér, una piazzetta dove fermarsi per un caffè in una delle diverse terrazze all'aperto, e sorseggiando è impossibile non notare i dettagli dei palazzi che la circondano.

Budapest Art Nouveau, Favam tér

Roosvelt Tér si trova a Belvaros, zona centrale di Pest, ed è dominata dal Palazzo Gresham, edificio Art Nouveau costruito nei primi anni del 900 su commissione della compagnia londinese di assicurazioni Gresham Life Assurance Company, dal 2001 trasformato in un hotel di lusso.

Budapest art Nouveau, Palazzo Gresham

Lungo Hold utca, a Belvaros, si trova la Magyar Nemzeti Bank, sede della Banca Nazionale, un grande edificio decorato lungo tutto il perimetro con scene scolpite raffiguranti diverse forme di commercio nelle varie epoche storiche, e ritratti scolpiti nelle chiavi di volta degli archi delle finestre.

Budapest Art Nouveau, Magyar Nemzeti Bank

You Might Also Like

4 commenti

  1. Ammazza che maledetto il custode,"well, this is Hungary" che cacchio vuol dire? Che devo fare un corso accelerato di ungherese prima di andarci? -_____- Hai fatto bene a non cancellare la foto.

    RispondiElimina
  2. Ben fatto per la foto!
    Anche noi ci siamo fatti tutto il viale Andrassy con il naso all'insù!
    Molto bella anche la linea Gialla della Metro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La.metro non l'ho mai presa per scelta. Ma sarà una delle cose che mi sono persa a Budapest..prossimo post!

      Elimina

Lettori fissi

Credits & Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "ViaggiArteTurismo", dei quali è autrice la proprietaria del blog, non possono essere copiati, riprodotti, o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa, salvo specifica richiesta scritta.
Tutte le fotografie e i contenuti multimediali pubblicati sono creati dall'autrice o forniti dagli uffici stampa, salvo diversa segnalazione. In caso di riconosciuta proprietà prego segnalarlo all'indirizzo email viaggiarteturismo@gmail.com.
L'utilizzo delle immagini dal blog è consentito solo tramite segnalazione del photo credit.
Copyright © Claudia Pettinari - ViaggiArteTurismo