Group leader in vacanza studio a Pershore

25 luglio

Ho ottenuto da poco l'abilitazione alla professione di accompagnatore turistico e mi serve più pratica con i gruppi in viaggio.

gruop leader vacanza studio pershore

La mia prima esperienza professionale come group leader l'ho fatta accompagnando un gruppo di adolescenti in vacanza studio a Pershore in Inghilterra.
Ecco i miei pro e contro di questo viaggio di lavoro.

Ho deciso di iniziare con le vacanze studio contattando un tour operator specializzato che mi ha permesso di fare questa intensa esperienza di due settimane.

Non si tratta di un lavoro da accompagnatore turistico vero e proprio: non è infatti indispensabile l'abilitazione, sono andata in Inghilterra anche se la mia abilitazione è in lingua francese, e le tariffe non rispettano quelle suggerite dalle Regioni. È sicuramente un lavoro indicato più per l'esperienza che per il guadagno, adatto a chi vuole fare i primi passi nel mondo del turismo viaggiando anche un po'.
Naturalmente oltre allo stipendio si hanno anche vitto e alloggio pagati dall'agenzia, quindi le spese sono minime, giusto qualche caffè (se ne ha molto bisogno!) e qualche souvenir, tempo permettendo.

Generalmente il turno dura due settimane, e consiste nel seguire un gruppo di massimo 15 minorenni (nel mio caso di 15 anni) in vacanza studio in una località estera: a me è capitata Pershore, piccolissima cittadina di 7000 anime in Inghilterra nel Worcestershire, a tre ore da Londra.

I ragazzi passano molto tempo all'interno del college che li ospita, seguendo le lezioni di inglese, svolgendo workshop e attività sportive, e ovviamente non possono mancare le escursioni: noi siamo stati due volte a Londra, poi Oxford, Stratford Apon Avon e Birmingham.
Non si è da soli a lavorare, ma si fa parte di una vera e propria squadra composta dal responsabile di struttura, team leader, due activity leader che organizzano tutte le attività, e altri group leader, oguno dei quali ha la responsabilità di 15 ragazzi.


tour leader vacanza studio
Stratford Apon Avon
Ogni struttura può ospitare anche oltre 100 minorenni, quindi immaginate l'impegno che comporta! Non pensate di andare in vacanza e che sia un lavoro leggero: ci si alza la mattina alle 7 e si va a dormire la sera molto tardi. Le giornate passano in fretta, si ha sempre qualcosa da fare; si dorme poco e si corre molto.
La giornata inizia con la sveglia ai ragazzi e subito colazione in mensa. Durante la settimana mezza giornata è dedicata alla lezione di inglese e l'altra metà ai workshop e allo sport. Mentre i ragazzi sono a lezione il compito del group leader è quello di monitorare la loro presenza in classe, che rispettino gli orari, e che non scappino durante la pausa (non è successo nel mio caso, ma non è da escludere). Il group leader segue i ragazzi durante i workshop, cercando di rendere partecipi tutti quanti, anche i più svogliati.
Ogni group leader deve sempre avere sotto controllo il proprio gruppo: ad ogni spostamento deve verificare la presenza di tutti i ragazzi della propria squadra... ovviamente il ritardatario non manca mai!

Anche la sera dopo cena ci sono delle attività o serate a tema alle quali pratecipano tutti quanti, ragazzi insieme ai group leader.
Sono due settimane che passano velocemente, con tempi e ritmi serrati. Non si ha mai, o quasi mai, il tempo libero e si è molto a contatto coi ragazzi, con i loro momenti di gioia e euforia, le loro manie e fissazioni, i loro momenti di disperazione. Inevitabilmente si creano anche delle relazioni di stima e simpatia con loro, a volte ci si sente come una sorella o un fratello maggiore, e questo è sicuramente uno degli aspetti più belli che conserverò gelosamente tra i miei ricordi.
Le escursioni sono un'occasione anche per i group leader per visitare luoghi mai conosciuti prima: a me è piaciuta molto Oxford, con tutte le sue biblioteche e college universitari. Il Christ Church, noto anche per essere una delle location del film di Harry Potter, è gigantesco e molto interessante da visitare. Purtroppo si sta lavorando, quindi bisogna inevitabilmente restare in aree circoscritte e non si può esplorare la città secondo i propri interessi.
tour leader vacanza studio
Oxford Christ Church
Anche se si tratta di una prima esperienza di lavoro, indossare la maglietta da group leader e accompagnare i ragazzi in vacanza studio non è una passeggiata: ci vuole molta energia e spirito di gruppo, ma l'arricchimento umano e pratico è scontato. Se siete giovani, prendete in considerazione questa possibilità!

You Might Also Like

10 commenti

  1. Non sapevo che esistesse questa figura o.O io non riuscirei mai a farlo, vivrei nell'ansia, però sembra una bella esperienza. Perdonami ma i ragazzi che erano con te sono entrati al college contattando l'agenzia per cui hai lavorato? Cioè, le agenzie di viaggi si occupano anche dei college d'inglese all'estero? D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, le famiglie contattano l'agenzia e l'agenzia organizza e prende contatti con le strutture. I group leader sono chiamati solo quando il gruppo è già formato e il college già organizzato; io ad esempio sono stata chiamata la prima metà di giugno per partire il 1 luglio.
      Anche io avevo l'ansia prima di partire, ma alla fine i ragazzi di 14-15 anni sono grandi, ci si comunica, si scambiano opinioni. Sicuramente è diverso lavorare coi più piccoli.

      Elimina
    2. Io gli adolescenti li odio, letteralmente XD

      Elimina
    3. hahaha! Ma no dai! non sono così male!

      Elimina
  2. Davvero interessante, e potrebbe essere un'ottima occasione per fare pratica come tour leader e inserire nel curriculum, come dici tu. Potrei farci un pensiero!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova! Tieni d'occhio gli annunci per la prossima estate!

      Elimina
  3. ciao,posso chiederti con quale tour operetor sei partita? io forse partirò con MLA.
    Sono un po' ansiosa per via della grande responsabilità nei confronti dei ragazzi: e se qualcuno mi scappa? e se non mi stanno a sentire? e se qualcuno si fa male? ecc ecc...anche tu avevi le stesse paure?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono partita con Phoenix Travel, sono di Rimini.
      Personalmente non avevo particolari ansie, comunque non sarai sola, ma sarete una vera e propria squadra: qualsiasi situazione o emergenza sarà affrontata in equipe. Pensa piuttosto a instaurare un rapporto di fiducia con i ragazzi altrimenti non ti passeranno mai i giorni di viaggio. In bocca al lupo!

      Elimina
  4. Ciao, dato che dovrà affrontare le selezioni come group leader, il contratto prevede clausole civili o penali a carico del GL nel caso qualcuno dei ragazzi, nonostante la stretta sorveglianza, si faccia male?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Normalmente è l'agenzia che ne risponde, ma ti consiglio comunque di chiarire bene questo aspetto con l'agenzia con cui ti troverai a collaborare.

      Elimina

Lettori fissi

Credits & Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "ViaggiArteTurismo", dei quali è autrice la proprietaria del blog, non possono essere copiati, riprodotti, o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa, salvo specifica richiesta scritta.
Tutte le fotografie e i contenuti multimediali pubblicati sono creati dall'autrice o forniti dagli uffici stampa, salvo diversa segnalazione. In caso di riconosciuta proprietà prego segnalarlo all'indirizzo email viaggiarteturismo@gmail.com.
L'utilizzo delle immagini dal blog è consentito solo tramite segnalazione del photo credit.
Copyright © Claudia Pettinari - ViaggiArteTurismo