Accompagnatore turistico: l'iscrizione all'elenco provinciale

01 settembre

Gli elenchi provinciali degli accompagnatori turistici tengono aggiornato il numero e i nominativi degli accompagnatori autorizzati per ogni territorio, con relativo contatto al quale possono accedere anche tour operator e agenzie di viaggio.


accompagnatore turistico, iscrizione elenco provinciale

Nei post precedenti abbiamo già conosciuto la professione dell' accompagnatore turistico, la bibliografia per la prova di abilitazione e come ci si candida alla prova.

Ma una volta superato sia lo scritto che l'orale, cosa bisogna fare? Forse questo è il momento più antipatico, perché ci si ritrova ad avere a che fare con la burocrazia italiana.
L'esito complessivo della prova viene normalmente pubblicato al massimo qualche giorno dopo aver sostenuto l'orale.
Se l'esito è positivo questo non vuol dire che si è accompagnatori turistici. I tempi, ovviamente, non sono brevi!

Bisogna innanzitutto attendere la fine di tutta la sessione di esami, in seguito alla quale la provincia pubblicherà un documento ufficiale di reperimento dei verbali di esame, con il relativo elenco dei nominativi che sono ritenuti abilitati. È quindi a partire da questo atto che si è accompagnatori turistici (io, per esempio, ho fatto l'esame a metà aprile, ma la sessione è finita un mese dopo, quindi nel mio diploma c'è scritto che sono accompagnatore turistico da maggio).

Ma comunque questo non vuol dire che si può già iniziare a lavorare: bisogna attendere la ricezione per posta del diploma emesso dalla Provincia, con scritto che si è superata la prova di abilitazione e con quale lingua straniera.

Con il diploma in mano si può procedere all'iscrizione all'elenco provinciale, in seguito al quale verrà rilasciato il patentino vero e proprio.
Si può essere iscritti ad un solo elenco provinciale, ma, in linea generale, non si è obbligati ad iscriversi nell'elenco della provincia di residenza. Meglio iscriversi dove si pensa di fissare la propria base professionale; in caso di trasferimento in altra provincia, sarà sempre possibile cancellarsi dalla vecchia e fare richiesta per iscriversi nella nuova (io sono residente nelle Marche, ma sono domiciliata e lavoro a Roma ed è qui che ho avviato le pratiche per l'iscrizione all'elenco degli accompagnatori turistici).

Dal sito della Provincia dove ci si vuole iscrivere si possono scaricare tutti i documenti da compilare e presentare agli uffici competenti. Sicuramente servirà il diploma; l'autorizzazione al trattamento dei dati; l'autocertificazione; fotocopia del documento; due fototessere; se ci si iscrive ad un elenco di una provincia diversa rispetto a quella dove si è sostenuta la prova di abilitazione servirà un documento che attesti che si è rinunciato ad iscriversi nell'altra provincia.
Insomma, leggete attentamente tutto l'elenco di moduli che ogni provincia richiede.

Sappiate già che i circa 100 euro che già avete pagato per candidarvi alla prova non saranno l'unica spesa: almeno un paio di marche da bollo da 16 euro vi saranno sicuramente richieste.
Alcune province, come nel mio caso (perché in Italia la burocrazia è un problema, ma a Roma ancora di più!), richiedono anche il certificato di idoneità psico-fisica emesso dalla ASL o da un medico militare. Questo vuol dire altra spesa che si aggira sempre intorno ai 100 euro per fare tutti gli esami richiesti.

Finalmente con tutti i documenti compilati e firmati, le fototessere e il certificato di idoneità psico-fisica ci si può recare all'Ufficio Turismo della Provincia che aprirà la pratica per la consegna del patentino di accompagnatore turistico.
Nella maggior parte dei casi – credo la totalità – il rilascio del patentino non è immediato, ma verrà consegnata un'autorizzazione provvisoria che dà la possibilità di iniziare a esercitare la professione. Per il tesserino ufficiale bisogna attendere qualche settimana o qualche mese, dipende dai ritmi dell'ufficio competente.

Alla luce di tutto ciò, posso dire che l'esame non è la sola parte difficoltosa di tutta la storia: anche l'iscrizione all'elenco provinciale degli accompagnatori turistici richiede un certo impegno.

Foto fonte internet

You Might Also Like

6 commenti

  1. ciao!
    sono una neo accompagnatrice...e devo per l'appunto iniziare tutte le pratiche per avere l'agognatissimo patentino.
    Anch'io mi scriverò a Roma e volevo per l'appunto chiederti una cosa in merito al certificato sanitario.Vanno presentate delle analisi? Se sì,quali?
    Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il certificato sanitario non è stato semplice per me. Non andare alla asl a lungotevere della Vittoria perchè non sanno cosa farti fare.
      Se vai sul sito di Città Metrpolitana di Roma Capitale puoi scaricare tutti i moduli necessari. A Roma richiedono il certificato di idoneità psico fisica che include analisi generali (sangue, torace e elettrocardiogramma al cuore) e in teoria una sorta di quiz psicologico. Ti dico però che quest'ultimo io non l'ho fatto.
      Io sono andata alla asl più vicina a casa mia, ma qualcuno mi ha detto che si può anche andare alla motorizzazione.

      Elimina
  2. ciao...io sono in possesso dello stesso foglio di autorizzazione provvisorio ed aspetto l originale del patentino..ma sto avendo molti problemi. Per esempio, in aeroporto a Fiumicino, non mi rilasciano la tessera di ingresso per accompgnatori perché il foglio è provvisorio e sotto c'è scritto che potrebbe essere revocato..aspetto da 4 mesi..ho perso due proposte di lavoro a Fiumicino..

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. ciao...io sono in possesso dello stesso foglio di autorizzazione provvisorio ed aspetto l originale del patentino..ma sto avendo molti problemi. Per esempio, in aeroporto a Fiumicino, non mi rilasciano la tessera di ingresso per accompgnatori perché il foglio è provvisorio e sotto c'è scritto che potrebbe essere revocato..aspetto da 4 mesi..ho perso due proposte di lavoro a Fiumicino..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero?! Io ora il tesserino l'ho preso, quindi per fortuna non mi sono mai trovata nella tua situazione. E' veramente un cane che si morde la coda, comunque!

      Elimina

Lettori fissi

Credits & Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "ViaggiArteTurismo", dei quali è autrice la proprietaria del blog, non possono essere copiati, riprodotti, o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa, salvo specifica richiesta scritta.
Tutte le fotografie e i contenuti multimediali pubblicati sono creati dall'autrice o forniti dagli uffici stampa, salvo diversa segnalazione. In caso di riconosciuta proprietà prego segnalarlo all'indirizzo email viaggiarteturismo@gmail.com.
L'utilizzo delle immagini dal blog è consentito solo tramite segnalazione del photo credit.
Copyright © Claudia Pettinari - ViaggiArteTurismo